Il nuovo film d’azione presenta un furto di crittografia da miliardi di dollari

Il nuovo film „Money Plane“ presenta una trama su una rapina da un ‚casinò a prova di proiettile nel cielo‘ che trasporta 1 miliardo di dollari in crypto.

Cryptocurrency ha un ruolo da protagonista in un nuovo film

Cryptocurrency ha un ruolo da protagonista in un nuovo film d’azione sulle rapine al casinò con Adam Copeland, Denise Richards e Kelsey Grammer che sarà proiettato in anteprima alla fine di questa settimana.

Secondo il trailer, Money Plane (uscito il 10 luglio) parla di un ex giocatore d’azzardo che viene spinto a rubare da un aereo che è „un casinò a prova di proiettile nel cielo, intoccabile da qualsiasi agenzia governativa“. Il personaggio di Grammer dice che l’aereo porta a bordo „fino a un miliardo di dollari in cripto e milioni in contanti“.

Pur non identificando quali monete sono essenziali per la trama, uno screen capture mostra che l’aereo Money Plane ha almeno 241 milioni di dollari in Bitcoin (BTC), 128 milioni di dollari in Ethereum (ETH), 70 milioni di dollari in Ripple (XRP), 13 milioni di dollari in Litecoin (LTC), e una quantità indeterminata di Iota (MIOTA).

Reazioni della comunità di crittografia

L’utente di Reddit JokeOlantern ha detto che film come Money Plane potrebbero aiutare a creare una maggiore visibilità per le risorse digitali, ma si è chiesto se „mostrerebbe solo la crittografia associata ai casinò e ai criminali pericolosi“.

Altri, come l’utente Micro56, avevano preoccupazioni simili riguardo alla disconnessione tra Hollywood e la realtà: „Ritratti mediatici come questo [sono] quasi una necessità per spiegare la nuova tecnologia come la crittografia. Ricordo le ridicole scene di film/televisione usate per ritrarre internet ai tempi“.

Anche se crypto non ha ancora raggiunto l’adozione di massa nel 2020, sembra essere l’anno dei gettoni sul grande schermo. Il Cointelegraph ha riferito a giugno che Stampede Ventures avrebbe prodotto un film basato sul libro best-seller Bitcoin Billionaires, la storia di Cameron e Tyler Winkelvoss.